Sostiene Pereira ☺

E pensare che c’è chi sostiene che la letteratura sia leziosa ed anacronistica.

Per chi ha sostenuto ciò o per chi semplicemente non c’ha creduto abbastanza, per il letterato Pereira che alberga in ognuno di noi, questo è il libro del riscatto.

Nella Lisbona salazarista del periodo che precede la seconda guerra mondiale è il momento per Pereira di smettere di frequentare il passato ed incominciare a frequentare il futuro, di applicare finalmente la sua “letteratura”, che si tratti di farlo per un novello sconvolgimento politico, per una ribellione dalla quotidianità o molto più banalmente per problemi sentimentali, SVEGLIATI PEREIRA ed agisci!

E per dirla alla “Pereira”, se non dovesse andare bene “Beh, pazienza!”.