La bussola d’oro

La bussola d oroTrama e recensione di La bussola d’oro, opera di Philip Pullman, edito da Salani editore

Philip Pullman, classe 1946, originario di Norwich, in Inghilterra, è uno dei più famosi scrittori britannici contemporanei: dopo aver vissuto gran parte dell’infanzia tra Australia ed Africa, Pullman si è laureato in lettere all’Università di Oxford e qualche anno dopo ha iniziato a fare l’insegnante, prima alle scuole inferiori, poi al college.

Una volta lasciata la carriera da professore egli ha potuto dedicarsi alla sua vera passione: scrivere romanzi. E’ così che è nata una delle più celebri saghe fantasy di tutti i tempi, la serie intitolata Queste oscure materie, che ha portato l’autore all’apice del successo.

Il primo libro di questa saga è La bussola d’oro, pubblicato da Salani nel 2010.

Vi è narrata la storia di Lyra Belacqua, una ragazzina che abita al Jordan College di Oxford, ma che in realtà vive in un mondo molto diverso dal nostro, molto fuori dal comune: nel mondo de La bussola d’oro infatti ogni persona ha un proprio daimon, cioè una parte animale di sé, opposta al proprio io, una specie di alter ego, in poche parole. Il legame con il daimon è fondamentale, senza esso la vita della persona non può sussistere.

Un giorno il migliore amico di Lyra, Roger, viene rapito dagli Ingoiatori, un’organizzazione segreta che cerca e cattura bambini senza apparente motivo, e così la nostra protagonista, pur di fare qualcosa per ritrovare il suo compagno, decide di partire per una spedizione diretta verso nord.

Così, in un mondo parallelo, magico, misterioso, ma anche ostile perché controllato da un’Autorità e da un Magisterium che impediscono la crescita e lo sviluppo di personalità originali ed indipendenti, inizia l’avventura di Lyra.

Che ne sarà di lei? Riuscirà a ritrovare il suo amico Roger? E quali segreti scoprirà nel suo viaggio intorno al mondo?

Un romanzo che ha catturato milioni di lettori in tutto il mondo, una storia fantasiosa, originale, avvincente, un vero capolavoro del genere fantasy.